Penne Stilografiche Omas

Filtri
Opzioni
Colore
Marca
Pennino
Uomo/donna
Chiudi
Loading...

2 elementi

Filtri

2 elementi

Filtri

PENNE OMAS

La marca Omas è un marchio depositato nel 1925 a Bologna da un oorologiaio di soli 18 anni. Specializzato nella fabbricazione di pezzi di precisione, Armando Simoni passa a fabbricare pezzi singoli per la manutenzione delle stilografiche in commercio; da qui alla produzione di stilografiche per altre marche italiane (Nettuno, Zerollo, Ercolessi, Edelweiss ecc.) il passo è breve. La prima stilografica firmata Omas nasce nel 1927: è destinata ai medici e include... un termometro. Fin dall'inizio, Omas punta a conquistare spazio nella fascia alta del mercato e si rivolge a un pubblico esigente oltre che raffinato. Nel corso degli anni, Simoni crea portastilografiche da ufficio e una stilografica a pennini intercambiabili, meccanizza la sua officina e investe in grandi stock di celluloide. L'azienda crea il suo modello classico per eccellenza, la "Extra", una stupenda stilografica in celluloide che segue di qualche mese la "Doric" lanciata da Wahl-Eversharp negli Stati Uniti. Le due stilografiche hanno uno stile simile e dimostrano come la moda possa trascendere le frontiere. La "Extra" incontra un successo enorme in un Paese come l'Italia, in cui la stilografica è ancora poco diffusa. Quattro anni dopo, nel 1936, Omas lancia il suo capolavoro, la "lucens", una stilografica in parte trasparente, dotata di un sistema di ricaricamento a stantuffo. Armando Simoni possiede una grande inventiva: durante la guerra crea una lega autarchica, il Permanio, che viene usata in mancanza di oro. Nel 1948, Omas lancia la "361", dotata di un pennino seminascosto e ruotante, che, a seconda della sua posizione, è flessibile o rigido. Il successo è travolgente: un esemplare viene regalato al capo del Governo, Alcide De Gasperi, e un altro (speciale, in avorio) a Pio XII, in occasione dell'Anno Santo del 1950. Armando Simoni muore nel 1958, ma sua figlia prende in mano le redini di un marchio che non si è mai spostato di un millimetro dallo spirito del suo fondatore. Senza far troppo rumore e senza voler passare a un livello troppo industrializzato, Omas continua a lavorare la celluloide e a fabbricare le più belle stilografiche del mondo.